Intervista con Emanuele Feduzi, Sindaco di Fermignano

Sindaco Feduzi, perché Fermignano è una città progressista?

Fermignano è diventata, in realtà, una città progressista. Negli ultimi anni, stiamo cercando di ricreare tutte quelle politiche che portano a riformare un senso di comunità. Due sono le cose importanti: dobbiamo ritrovare umanità, che è per me la base di una città progressista, e lo sviluppo ecosostenibile. Per esempio, quando ho assunto il ruolo di Sindaco della mia città, la raccolta differenziata era il 39 per cento. Attualmente siamo all'82,5, quindi abbiamo messo in atto politiche di sviluppo sostenibile. A fine giugno, a Roma la città di Fermignano ha ricevuto un premio da parte di Legambiente come il miglior Comune delle Marche e tra i migliori d’Italia per quanto riguarda la raccolta differenziata. Un premio per tutti i cittadini di Fermignano che sanno fare e sanno impegnarsi per i futuro dell’ambiente e delle future generazioni. Proseguiremo a lavorare su questa onda cercando di migliorare.

Inoltre, a Fermignano abbiamo introdotto nuove energie alternative per alimentare le nostre scuole e le nostre amministrazioni. Infine, abbiamo lavorato con molta passione e attenzione allo sviluppo di un sentimento europeo e un senso di appartenenza all'Europa, in particolare tra i giovani, che è più che mai necessario.

 

Come vi ha aiutati l'Unione europea nelle vostre politiche di sviluppo sostenibile?

L'Unione europea è stata fondamentale per noi, perché è grazie ai fondi europei che siamo riusciti a portare quasi 7,2 milioni di euro in due anni e mezzo di amministrazione. Grazie ai fondi europei, costruiremo la nuova scuola, che sarà una scuola NZEB (Nearly Zero Energy Building), ovvero un edificio quasi autosufficiente dal punto di vista energetico e quindi con consumi, la prima struttura NZEB di tutto il nostro territorio. Grazie ai fondi europei, in questo momento stiamo ristrutturando tutta la parte sportiva della città. E, soprattutto grazie ai fondi europei, stiamo coinvolgendo i nostri cittadini e le nostre cittadine aprendo Fermignano ad altre città con "Europe for Citizens".

Stiamo lavorando quindi su tanti progetti, al momento sono cinque i progetti europei aperti, grazie ai quali avremo non soltanto milioni di euro e nuove possibilità di investimento, ma soprattutto opportunità di accrescimento per la nostra città.

 

Cosa fa Fermignano per promuovere lo sviluppo sostenibile?

A Fermignano stiamo lavorando tanto per lo sviluppo sostenibile, perché dobbiamo creare un nuovo modello di sviluppo. Ad esempio, quando sono stato eletto sindaco, la mia città aveva soltanto il 39 per cento di raccolta differenziata, e abbiamo fatto diventare Fermignano un comune quasi "rifiuti-free", senza rifiuti, portando la raccolta differenziata a 82,5 per cento. Abbiamo lavorato per trasformare la vecchia scuola in un edificio completamente sostenibile e a emissioni zero. Tutte le caldaie delle varie parti del Comune di Fermignano, quindi ad esempio palazzetti del Comune e tutte le varie strutture pubbliche, sono state completamente cambiate con caldaie di nuova generazione. In questo momento stiamo facendo un parco fotovoltaico allo stadio, che alimenterà sia lo stadio stesso, che i campi da tennis e tutta la cittadella sportiva. Quindi in realtà abbiamo radicalmente trasformato la città da non "eco-friendly" a "eco-friendly". E stiamo già mettendo in atto ulteriori iniziative per il risparmio idrico ad esempio che metteremo in campo coinvolgendo l'intera popolazione.

Dal punto di vista sociale, abbiamo lavorato anche per raddoppiare i fondi sociali all'interno del nostro bilancio, dando molto più disponibilità all'assessorato ai Servizi sociali. Abbiamo per esempio abbattuto le tariffe per quanto riguarda gli asili nido, abbiamo allungato gli orari della scuola creando la possibilità di scuola a tempo pieno, quindi dando più sostegno alle famiglie. Abbiamo creato un centro famiglie dedicato alle nuove famiglie e al sostegno alla genitorialità, mettendo all'interno delle persone esperte che possano aiutare i genitori a crescere. Inoltre Fermignano è l'unica città della regione Marche diventata città della prevenzione per la salute, dove insieme alla struttura sanitaria della Regione Marche stiamo coltivando e creando delle azioni positive sia per permettere la prevenzione all'interno della nostra regione con degli screening particolari rispetto a tutte le altre città, che promuovendo una coscienza della prevenzione.

Infine abbiamo creato dei tavoli sociali che coinvolgono tutte le associazioni del nostro territorio, che danno sostegno a quelle persone che sono a rischio di povertà o che hanno comunque difficoltà a trovare anche il pane quotidiano per la propria famiglia, attraverso la creazione di una rete di associazioni che sostengano queste famiglie in povertà. Noi come amministrazione stiamo cercando di aiutare persone in difficoltà a reinserirsi nel mondo del lavoro, trovando quindi un'occupazione e il sostegno economico di cui necessitano.

 

Emanuele Feduzi è sindaco di Fermignano dal 2016. E' membro del Partito Democratico.

 

**

Photo credit: Daniele Marzocchi / Flickr

Top